Md pubblica un testo di Erri De Luca sul terrorismo anni 70 e Caselli se ne va

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Novembre 2013 12:08 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2013 12:11
Md pubblica un testo di Erri De Luca sul terrorismo anni 70 e Caselli se ne va

Giancarlo Caselli (Foto Lapresse)

TORINO – Il procuratore di Torino, Giancarlo Caselli, lascia Magistratura Democratica, corrente progressista nella quale milita fin dalla sua fondazione. Caselli, secondo quanto riportato dal quotidiano la Repubblica, non ha gradito la scelta di Md di pubblicare nell’agenda 2014 un brano di Erri De Luca sul terrorismo anni ’70 col quale torna a giustificare le azioni di sabotaggio No Tav. Il presidente di Md, Luigi Marini, conferma l’indiscrezione: “Non è ancora ufficiale ma ci sono state dichiarazioni che vanno in questo senso”.

Caselli è infatti da tempo nel mirino del movimento No Tav, sin da quando la procura di Torino da lui guidata, ha ipotizzato nel luglio scorso la finalità terroristica per alcuni episodi di sabotaggio. De Luca, che ha più volte ammesso la sua partecipazione a qualche blocco stradale in Val di Susa, nel testo intitolato Notizie su Euridice, a proposito degli anni 70, scrive: “Si consumò una guerra civile a bassa intensità ma con migliaia di detenuti politici. Una parte di noi si specializzò in agguati e in clandestinità. Ci furono azioni micidiali e clamorose ma senza futuro”.

Nell’introduzione al brano, i curatori dell’agenda prendono le distanze da certi contenuti: “Dopo aver ricevuto e letto questo contributo è stata forte la tentazione di non pubblicarlo perché alcuni passaggi si prestano a interpretazioni ambigue che non vogliamo in alcun modo avallare”. Ma, questa la giustificazione: “Povero è il gruppo che censura uno scritto così bello anche se altrettanto controverso”.