Medici, Italia addio/ In 400 a Bologna partecipano alle selezioni per andare a lavorare in Medio Oriente, in Inghilterra, in Canada e negli Usa

Pubblicato il 15 Luglio 2009 17:48 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2009 17:48

Italia addio. Dopo che in passato alcuni prestigiosi calciatori erano finiti in Medio Oriente, ora tocca ai medici; servono infatti più di cento dottori, infermieri ed ostetriche negli Emirati Arabi e in Qatar. A Bologna dal 15 luglio e fino al 18, si svolgerà la selezione che porterà i prescelti a lavorare in questi due Paesi ed anche, per chi non sopportasse troppo il caldo, in Inghilterra, Canada e Stati Uniti.

Idea Lavoro, è un’agenzia leader nella selezione di curricula sanitari, mentre Hcl International è una società di collocamento internazionale per professionisti in ambito medico; insieme si occuperanno della selezione del personale. I vincitori della selezione, otterranno un contratto a tempo indeterminato e vari benefit aziendali.

Le selezioni verranno condotte da personale direttamente proveniente dagli ospedali di Dubai, Abu Dhabi e Doha, per quanto concerne i posti messi a disposizione negli Emirati Arabi. Per quanto riguarda invece gli ospedali inglesi, statunitensi e canadesi, della scrematura dei curricula se ne occuperanno i manager delle strutture a cui serve personale italiano.

Alle selezioni possono partecipare anche neolaureati; gli isciritti sono più di 400. Il perché di tanto successo, lo spiega un medico che vuole mantenere l’anonimato: «In 5 anni, guadagni l’equivalente di 20 anni di lavoro in Italia».