Medici vessati, a Treviso nasce il primo comitato: “Pazienti arroganti, maleducati, pretenziosi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 aprile 2019 12:12 | Ultimo aggiornamento: 29 aprile 2019 12:12
Medici vessati, a Treviso nasce il primo comitato: "Pazienti arroganti, maleducati, pretenziosi"

Medici vessati, a Treviso nasce il primo comitato: “Pazienti arroganti, maleducati, pretenziosi”

ROMA – La pazienza dei medici è finita, e non è solo per l’escalation di violenze al pronto soccorso, in corsia o nei reparti: specie quelli di famiglia, in prima linea nel rapporto con gli assistiti, non ce la fanno più a sopportare l’arroganza di chi esige una ricetta presumendo di saperne di più del professionista solo per aver sfogliato qualche pagina internet. Così, da Treviso, è partita la riscossa, intanto è stato istituito un comitato di medici vessati, che li difenda e soprattutto contribuisca a ricostruire un rapporto compromesso. Per ora sono una decina i medici che hanno aderito.

“Ormai i pazienti vengono da noi e chiedono farmaci come al supermercato ordinano un etto di prosciutto – spiega il medico di famiglia e promotore del comitato Gianfranco Aretini a La Tribuna di Treviso -. L’atmosfera è sempre più tesa, siamo in prima linea, vessati e maltrattati. I nostri pazienti sono sempre più arroganti, maleducati, pretenziosi. Pretendono di sapere già tutto perché lo hanno letto su Internet, vogliono una diagnosi su due piedi e via Whatsapp””. (fonte La Tribuna di Treviso)