Melania Rea a un’amica: “Tentai il suicidio per Salvatore”

Pubblicato il 2 Novembre 2011 16:56 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2011 17:01

Salvatore Parolisi (Foto Lapresse)

ASCOLI PICENO – Melania Rea, a giugno 2010, aveva saputo che il marito aveva un’altra, ne aveva le prove visto che era riuscita a recuperare il numero di telefono della soldatessa Ludovica. L’aveva anche chiamata per dirle di lasciar stare il marito. Una vicenda che ha aperto una profonda crepa nel suo matrimonio con Salvatore Parolisi. Tanto che confidò a un’amica che aveva tentato il suicidio. Questo particolare, finora non conosciuto, emerge dalla testimonianza di un’amica di Melania, Immacolata Rosa, fatta a un carabiniere. Imma a sua volta riferisce una confidenza che aveva avuto da un’altra amica, Valentina Esposito. Ecco la testimonianza della donna al carabiniere:

eh niente che Melania le avrebbe confidato che Salvatore aveva una relazione con un’allieva, un’allieva là, ad Ascoli Piceno e che lei aveva scoperto una scheda di telefono… che lui aveva chiamato per errore Melania con un altro numero… lei capì che ovviamente era una scheda di un’altra, era un’altra scheda del marito, fece delle ricerche non so come, ebbe anche il numero di questa ragazza, riuscì ad avere, chiamò questa ragazza, la minacciò perché disse “Lascia stare mio marito altrimenti ti faccio cacciare dall’esercito da mio padre…”, lei piangeva, disse “no, non ti preoccupare, non mi sento più con tuo marito, è finito tutto, è finito tutto…”, e comunque dice che Melania l’aveva minacciato che se ne sarebbe andata, disse “io me ne vado con Vittoria, me ne scendo, ti lascio” e lui disse “se tu te ne vai, io mi uccido”. E quindi Melania ha deciso, diciamo con lo scrupolo di rimanere con lui e questo è il motivo per cui lei all’improvviso disse quel giorno “io me ne vado, me ne salgo ad Ascoli”, fu il giorno in cui ebbe questa chiamata dal secondo numero di Salvatore…

lui disse “io mi uccido se tu te ne vai”, così lei è rimasta, e poi disse Melania “io ho tentato anche il suicidio, presi delle pasticche perché non riuscivo a sopportare la situazione, però poi sono andata avanti per Salvat… eh… per la bambina, per i miei familiari”…

E ancora: Carabiniere: Ho capito… dimmi una cosa Imma, ma Valentina ti ha detto anche se Melania le avesse detto in che modo lei tentò il suicidio? Prese delle pasticche mi hai detto prima? Imma Rosa: Sì, mi sembra di sì, ha detto Valentina “Prese delle pasticche”… C: Ma non sai se è stata poi dopo soccorsa da qualcuno, se è andata in ospedale, non la sai questa cosa? IR: Non lo so, lei ha detto “ho tentato il suicidio”, può essere pure che lei non le ha prese ma ci stava vicino, questo non lo posso affermare, può essere pure che ha avuto il pensiero brutto di farlo magari e poi non l’ha più fatto per Vittoria, sinceramente…