Empoli, calciatore di 16 anni ricoverato per meningite: profilassi per la squadra

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 dicembre 2018 22:59 | Ultimo aggiornamento: 11 dicembre 2018 22:59
Empoli, calciatore di 16 anni ricoverato per meningite: profilassi per la squadra

Empoli, calciatore di 16 anni ricoverato per meningite: profilassi per la squadra

FIRENZE – Allarme meningite in Toscana, dove un giovane calciatore di 16 anni è stato ricoverato all’ospedale di Empoli (Firenze). La diagnosi da meningococco di tipo B è stata confermata anche dal laboratorio di immunologia dell’ospedale Meyer.

Il ragazzo, che vive a Santa Croce sull’Arno, è giunto in ospedale lunedì notte dopo aver accusato nel corso della giornata malessere con vomito e cefalea. “Le sue condizioni hanno comportato il ricovero in terapia intensiva”, spiega la Asl Toscana centro in una nota, precisando anche che il sedicenne “non era vaccinato per meningococco B”.

Immediatamente è stata attivata, spiega sempre la Asl, “l’inchiesta epidemiologica e le procedure per la profilassi”, per la copertura antibiotica di quanti nei giorni scorsi “hanno avuto contatti stretti e ravvicinati” col giovane.  La Asl precisa che il sedicenne “frequenta l’Istituto professionale Checchi di Fucecchio: i soli compagni e insegnanti della classe interessata sono stati individuati e saranno contattati per la profilassi.

Gioca inoltre in una squadra di calcio di Santa Croce, e anche in questo caso si sta procedendo a contattare i compagni di squadra per la profilassi. Sono stati infine già sottoposti a copertura antibiotica i familiari ed altri conoscenti. Si ricorda che la profilassi è necessaria solo in chi ha avuto contatti prolungati e ravvicinati, ed in funzione di ciò sono individuati”.