Meredith. Difesa Knox, ”Risarcimento non è all’ ordine del giorno”

Pubblicato il 28 Marzo 2015 13:09 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2015 13:09
Amanda Knox

Amanda Knox

PERUGIA – La richiesta di un eventuale risarcimento da parte di Amanda Knox “non è all’ordine del giorno”. Uno dei difensori dell’americana, l’avvocato Luciano Ghirga, risponde così all’ANSA. E l’altro legale, Carlo Dalla Vedova, ribadisce: “non ne abbiamo parlato e non ci interessa”.

I due difensori sono quindi tornati a esprimere soddisfazione per la sentenza che ha assolto la Knox e Raffaele Sollecito dall’accusa di avere ucciso Meredith Kercher.

Gli ex fidanzati hanno trascorso quasi quattro anni in cella prima di essere assolti e scarcerati dalla Corte d’assise d’appello di Perugia. Alla Knox sono stati comunque inflitti tre anni per calunnia a carico di Patrick Lumumba.