Messina/ Busta con proiettile indirizzata al sindaco Giuseppe Buzzanca. Indagano le forze dell’ordine

Pubblicato il 30 Luglio 2009 16:50 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2009 17:04

Una busta contenente un proiettile è stata recapitata al sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca. Il messaggio intimidatorio è stato spedito al Comune ed era tra la posta. La notizia è stata appresa da Buzzanca, come spiega lui stesso, mentre era a Palazzo Grazioli per incontrare il premier Silvio Berlusconi e affrontare alcuni nodi della cittàdello stretto. «È un atto intimidatorio gravissimo – dice il sindaco – ma non mi farò intimidire. Andrò avanti per la mia strada e non la darò vinta a quanti con questi metodi vogliono fermare un percorso di cambiamento e di legalità nell’amministrazione»

Sull’atto intimidatorio indagano le forze dell’ordine. «Ho appreso del vile tentativo di intimidazione ai danni del sindaco di Messina – commenta l’assessore regionale ai Trasporti Nino Strano – e sono sgomento. Proprio questa mattina avevo inserito nella delibera che sarà trattata nella prossima giunta di governo, su sua sollecitazione, il finanziamento di 20 milioni di euro in favore del suo comune per la realizzazione di una piattaforma logistica nelle aree limitrofe al porto di Tremestieri, per la risoluzione dell’emergenza traffico e il rilancio produttivo della città».