Perugia, maxi blitz anti-droga: oltre 150 arresti e quintali di stupefacenti sequestrati

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Novembre 2019 9:35 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2019 14:45
auto carabinieri

Un’auto dei Carabinieri (Ansa)

ROMA – E’ partita da Perugia e ha portato a smantellare una maxi-organizzazione di trafficanti di droga a carattere transazionale, con oltre 150 arresti e quintali di sostanze stupefacenti sequestrate per un valore di decine di milioni di euro, l’operazione denominata “Domitia 2012”, condotta dai carabinieri del capoluogo umbro in sinergia tra la Direzione distrettuale antimafia della Procura di Perugia, la Direzione centrale per i servizi antidroga e il Reparto del servizio centrale del Ros.

I risultati dell’operazione, partita nel 2012, sono stati resi noti in una conferenza stampa dal Procuratore della Repubblica reggente di Perugia, Giuseppe Petrazzini e dal comandante provinciale dei carabinieri del capoluogo umbro, Giovanni Fabi: “Una attività complessa, articolata e protratta nel tempo – ha spiegato Fabi – e che ha dato conto di una associazione finalizzata al traffico di stupefacenti del tutto inedita, perché per lo più formata da cittadini provenienti dalla Tanzania”.

Prosegue Fabi: “Il pregio di chi ha iniziato questa attività investigativa è stato quello di intercettare una organizzazione che aveva dei tratti completamente inediti e di riuscire a documentare le modalità con cui questo traffico aveva luogo, dai posti di produzione della sostanza stupefacente a quelli di stoccaggio, dalle modalità di importazione fino a individuare le piazze di spaccio finali e quindi il destinatario finale di queste ingentissime quantità di sostanze stupefacenti”.

Fonte: Ansa