Messina zona rossa, lockdown totale fino al 31 gennaio e tutto chiuso come a marzo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Gennaio 2021 11:48 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2021 11:48
Messina zona rossa, lockdown totale fino al 31 gennaio e tutto chiuso come a marzo

Roma, due nomadi Messina zona rossa, lockdown totale fino al 31 gennaio e tutto chiuso come a marzo (foto ANSA)

Messina diventa zona rossa e lo sarà per tutto il mese di gennaio, lockdown totale come a marzo 2020. Invocata più volte dal sindaco De Luca, suggerita dagli esperti della sanità che affiancano il governo della Regione, è stato il governatore a istituire la zona rossa per Messina.

Zona rossa anche per due piccoli comuni del Catanese: Ramacca e Castel di Judica. Un provvedimento che, ha fatto sapere la Regione, “serve a salvaguardare la salute pubblica e contrastare la diffusione del coronavirus”.

Autocertificazione Messina zona rossa: scarica modulo in pdf

Per girare a Messina servirà quindi l’autocertificazione. Questo perché Messina zona rossa vuol dire uscire di casa solo per comprovate esigenze di salute, di lavoro o di necessità. Autocertificazione Messina zona rossa: il modulo PDF del ministero da scaricare e stampare.

“Da oggi intensificheremo i controlli in città anche con i droni che attiveremo nelle zone più sensibili. Messina ha percentuali preoccupanti per l’emergenza Covid che ci hanno portato in zona rossa, parliamo addirittura di un tasso di positività del 34,5%”, ha detto il sindaco di Messina Cateno de Luca.

“A preoccupare – sottolinea – è il rapporto dei posti letto occupati in terapia intensiva che è del 70% e quello dei dei ricoveri ordinari che è del 75%. Sono numeri tra i più alti d’Italia e per questo rispetto alla ordinanza predisposta dalla Regione farò ulteriori restrizioni perchè la situazione è allarmante”. “L’Asp – conclude il sindaco – ha comprato un software per gestire una banca dati che ancora non esisteva sui positivi, meglio tardi che mai”.

Preoccupa tutta la Sicilia

Sono infatti 1.733 i nuovi contagiati al Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore su 8.736 tamponi processati. Il tasso di positività, il rapporto cioè tra i test eseguiti e i casi accertati, è il 19,8%, il più alto in Italia. Le vittime sono state 33 nelle ultime 24 ore che portano a 2.728 deceduti dall’inizio della pandemia.

I positivi sono complessivamente 41.506 con un aumento di 1.108 casi. I guariti sono 592. Negli ospedali i ricoveri sono 1.473, 12 in più rispetto a ieri, dei quali 208 in terapia intensiva, 3 in più. La distribuzione nelle province vede Catania 460 nuovi casi, Palermo 449, Messina 287, Ragusa 64, Trapani 130, Siracusa 201, Caltanissetta 79, Agrigento 35, Enna 28. (Fonte Ansa).