Mestre. Cucciolo bassotto sequestrato a mendicante: tremava, aveva fame

Pubblicato il 30 ottobre 2014 18:58 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2014 8:08

MESTRE – Un cucciolo femmina di bassotto è stato sequestrato dai vigili di Mestre a un mendicante, che è stato multati di 150 euro: tremava, scrive il Gazzettino, aveva fame, tremava per il freddo”.

Al comando dei vigili ha trovato croccantini e acqua fresca e pulita nella ciotola:

“E’ terminata felicemente, con un continuo scodinzolare e qualche leccata alle mani degli agenti che lo accudivano, la giornata di un cucciolo femmina di bassotto di circa 3-4 mesi, sequestrato a Mestre a un “barbanera”, un mendicante rumeno senza fissa dimora. Seduto per terra, teneva in bella mostra il cucciolo infreddolito per impietosire i passanti e chiedere loro l’elemosina.

Il comandante della Polizia municipale, Luciano Marini, ricorda che questo è il secondo sequestro a fini di confisca di un cane, “usato” a Mestre da un cosiddetto “barbanera” per mendicare.