Mestre: ladro sorpreso in ristorante, ferito a addome, è grave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Settembre 2015 9:26 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2015 9:34
Mestre: ladro sorpreso in ristorante, addome squarciato

Mestre: ladro sorpreso in ristorante, addome squarciato

MESTRE – Un uomo a terra in una pozza di sangue. E’ questa la scena che si è presentata ai carabinieri di Mestre intervenuti in un ristorante su segnalazione del titolare che ha raccontato di aver sorpreso sul fatto un ladro. L’uomo, un ucraino di circa 20 anni, è stato ricoverato in ospedale con un profondo squarcio sull’addome e le sue condizioni sono gravi. Con il ladro, nel ristorante, i militari hanno trovato il solo titolare.  Il locale è stato posto sotto sequestro.

Racconta Il Gazzettino che sono ancora da chiarire le circostanze di quanto avvenuto. Il titolare del ristorante ha raccontato di aver sorpreso il ladro sul fatto: ne è nata la colluttazione in cui il ladro avrebbe avuto la peggio. Racconta il Gazzettino:

Sull’episodio stanno indagando i carabineri che stanotte alle due hanno ricevuto la telefonata al 112 del titolare del Bistrot Ai Tini invia Millosevich a Mestre che diceva di aver sorpreso un ladro. Quando i militari sono arrivati c’erano il 42enne ristoratore e il ragazzo a terra in un lago di sangue che è stato soccorso dal Suem e trasportato all’Angelo dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Il ristoratore è stato sentito a lungo nella caserma dell’Arma e sono stati messi i sigilli al locale.