Mestre: lo scolaro è vivace, il maestro lo scaraventa contro un armadio

Pubblicato il 15 Ottobre 2009 11:46 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2009 11:46

Sconcertante e grave episodio in una scuola elementare di Mestre dove un insegnante,  che evidentemente ha perso il lume della ragione,  ha tirato fuori dal banco a viva forza un alunno e lo ha scaraventato contro un armadio. Lo scolaro, che ha nove anni, ferito dai frammenti degli occhiali che portava, è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale dell’Angelo e medicato per ferite e contusioni guaribili in 12 giorni.

Sull’episodio, avvenuto e metà della scorsa settimana, le autorità scolastiche hanno aperto un’inchiesta ma non risulta siano stati presi almeno per il momento provvedimenti nei confronti dell’insegnante che ha continuato a presentarsi regolarmente in classe, affiancato prudenzialmente da un altro collega.  Vive le proteste dei genitori dello scolaro, che hanno sporto denuncia,  e preoccupazione tra i genitori degli altri alGianburrascaunni, che il giorno successivo non si sono presentati alle lezioni per solidarietà con il compagno ferito.

Dai primi accertamenti svolti dalle autorità scolastiche, che mantengono il riserbo sul nome dello scolaro e dell’insegnante,  sembra che l’alunno al centro della vicenda sia irrequieto e disturbi spesso in classe. In  precedenti occasioni l’insegnante  gli avrebbe somministrato qualche scapellotto. I genitori  degli altri alunni hanno riferito che il bambino non è pericoloso nè violento, ma che qualcuno tra loro, una minoranza, tenderebbe ad emarginarlo proprio per l’eccessiva vivacità. Una richiesta avanzata dai gentiori, in attesa delle decisioni delle autorità scolastica, è che lo scolaro sia affiancato da un maestro di sostegno.