Mestre, maxi operazione anti-droga alla stazione: agenti in diretta Facebook

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2018 12:01 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2018 12:01
Mestre, operazione anti-droga in stazione: oltre 500 agenti

Mestre, maxi operazione anti-droga alla stazione: agenti in diretta Facebook

VENEZIA – Oltre 500 agenti di polizia e carabinieri hanno messo a segno una maxi operazione anti-droga nella stazione di Mestre, in provincia di Venezia, il 10 luglio. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Sono oltre 40 le persone indagate per spaccio di stupefacenti e sono accusati di aver rifornito di droga tutta la città e la provincia. La rete sgominata dagli agenti trattava l’eroina gialla e la cocaina, droghe che negli ultimi mesi avrebbero provocato numerosi decessi a Mestre. L’operazione è stata condotta in diretta Facebook e ha portato a 25 arresti e alla sospensione di attività di 3 negozi.

Dopo mesi di indagini, gli agenti alle 14.41 del 10 luglio hanno isolato la zona della stazione di Mestre e aiutati anche dagli uomini dei Reparti speciali hanno setacciato strade e locali alla ricerca di nigeriani che gestiscono lo spaccio di droga e sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio, riciclaggio e di diversi decessi per overdose registratisi negli ultimi nove mesi a Mestre nonché delle lesioni personali conseguenti ad altre cessioni.

Il blitz ha blindato nelle loro case i residenti e i negozianti che si trovavano nelle zone interessate dal blitz, come scrive anche il sito Leggo citando Pasquale Caiazzo, titolare della trattoria tana di Oberix, proprio all’angolo tra via Trento e via Monte San Michele, che ha commentato: “Pensavano ai soliti controlli, adesso invece gli daranno il foglio di via… noi eravamo all’esasperazione, questi stanno qua dalla mattina alla sera…”.