Meteo, arriva il freddo. Prossima settimana, crollo delle temperature e maltempo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Ottobre 2020 10:22 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2020 10:22
Meteo Italia, da mercoledì 14 ottobre 2020 vero autunno: pioggia, freddo, neve

Meteo Italia, da mercoledì 14 ottobre vero autunno: pioggia, freddo, neve (Foto d’archivio Ansa)

Arriva il freddo. Crollo delle temperature ma anche maltempo con piogge e nevicate. E’ lo scenario de IlMeteo.it per la prossima settimana.

Dalla prossima settimana arriva il freddo con un crollo verticale delle temperature: sono le previsioni meteo de IlMeteo.it.

Sull’Italia si formerà un ciclone che darà il via ad una fase di maltempo con abbondanti precipitazioni, anche sotto forma di nubifragi e, complice il calo termico, anche nevicate fino a bassa quota. 

Freddo e maltempo, previsioni meteo inizio settimana

Lunedì 12 ottobre una massa d’aria molto fredda, in discesa direttamente dal Polo Nord, farà il suo ingresso nel cuore dell’Europa centrale. Una depressione che giungerà nel bacino del Mediterraneo, innescando una fase di maltempo, a causa dei forti contrasti termici che si verranno a creare e dallo scontro tra le correnti di Maestrale e di Scirocco.

Le regioni più a rischio saranno Lazio, Campania, Basilicata, Molise, Calabria, Sicilia e soprattutto la Puglia dove sono attesi i fenomeni più estremi.

Le temperature sono destinate a subire una brusca diminuzione portandosi di diversi gradi sotto le medie per effetto di masse d’aria di origine polare.

Martedì 13 ottobre ultime piogge al Sud, in Versilia e sulle Prealpi, prima di una temporanea pausa asciutta che garantirà anche maggiori spazi soleggiati su buona parte dell’Italia.

Farà anche piuttosto freddo al mattino, specie sulle pianure del Nord, dove ci saranno le prime gelate nelle zone di campagna. In città come Milano, Torino, Bologna e Venezia attese temperature minime intorno ai 4-5°C.

Da mercoledì 14 una perturbazione in discesa dal Nord Europa arriverà sui nostri mari, scatenando l’ennesimo peggioramento del tempo, con il rischio di forti temporali e piogge intense dapprima sulle regioni del Nord, poi in estensione a quelle del Centro e alla Sardegna.

Il calo delle temperature porterà la neve sulle Alpi, talvolta anche molto abbondante, con fiocchi fin sotto i 1200/1300 metri di quota. (fonte ILMETEO.IT)