Meteo: luglio 2015 mese più caldo di sempre. Agosto ancora senza tregua

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 agosto 2015 18:50 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2015 18:50
Meteo: luglio 2015 mese più caldo di sempre. Agosto ancora senza tregua

Meteo: luglio 2015 mese più caldo di sempre. Agosto ancora senza tregua

ROMA – Luglio mai così caldo da quando si hanno misurazioni attendibili. L’imponente anomalia di oltre 3 gradi rispetto alla media climatica dell’ultimo trentennio lo porta prepotentemente in cima alla classifica dei mesi più caldi della storia: infatti, non solo si tratta del più caldo fra i mesi di luglio, ma anche del secondo mese più caldo in assoluto, appena qualche decimo di grado sotto l’agosto del 2003. Anche l’estate 2015 resta al momento saldamente al secondo posto fra le più calde di sempre, naturalmente dopo quella del 2003.

Il gran caldo non lascerà le nostre regioni, in particolare quelle meridionali dove anche nel fine settimana agirà indisturbato l’Anticiclone Nord-Africano. Picchi di temperature difficili da sostenere in Sardegna. In alcune zone dell’Isola il cielo nuvoloso e qualche pioggia mascherano le temperature effettivamente percepite: 43 gradi a Teulada e Carloforte, 41 a Villasimius, secondo i dati forniti dall’ufficio meteo dell’Aeronautica militare di Decimomannu. Si tornerà a boccheggiare già domenica con punte di 44 gradi percepiti a Villasimius, 43 a Teulada, Oristano, Alghero e Orosei.

Sardegna incandescente, quindi, e per la prossima settimana non si intravede nessun spiraglio di aria fresca. Se al nord Italia, infatti si prevedono temporali e piogge, al Sud e sulle Isole è attesa una nuova ondata di caldo africano con l’avanzata di Acheronte. Solo intorno all’8-9 agosto il caldo allenterà la sua morsa, stabilizzandosi con temperature più accettabili.

Più variabile la situazione al Nord e parte del Centro a causa del rapido transito di una perturbazione (la n.1 di agosto) che favorirà una situazione più instabile e clima più fresco con temperature inferiori alla norma. Dopo questa fase, ci attende un periodo di almeno 7 giorni di dominio delle correnti africane, questa volta indistintamente in tutto il territorio, ossia sole e caldo intenso a oltranza per tutta la prima decade di agosto.