Meteo, dopo le tempeste di grandine arriva il caldo: dal 27 giugno picchi di 40 gradi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Giugno 2019 14:18 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2019 14:18
Meteo, arriva il caldo africano: temperature fino a 40 gradi

Meteo, dopo le tempeste di grandine arriva il caldo: dal 27 giugno picchi di 40 gradi

ROMA – Il caldo africano tanto atteso sembra però ora pronto ad arrivare dopo il weekend di nubifragi che si sta concludendo. L’Emilia Romagna è stata messa in ginocchio dalle tempeste di grandine portate dal maltempo il 22 giugno, tanto da chiedere lo stato di emergenza. Da lunedì l’arrivo dell’anticiclone africano cambia le carte. Le temperature iniziano a risalire, fino ad arrivare a picchi di 40 grandi entro tra giovedì 27 e venerdì 28 giugno.

Arriva il caldo africano: temperature fino a 40 gradi

Secondo gli esperti di 3bmeteo.com, a partire da lunedì 24 giugno l’anticiclone africano risalirà sull’Italia portando una intensa ondata di calore con le temperature che raggiungeranno quasi ovunque i 40 gradi tra giovedì 27 e venerdì 28 giugno. 

Per il meteo, le zone più calde saranno le interne della Sardegna, tutta la Pianura padana ma in particolare i settori centro occidentali con valori fino a 40°C a Torino, 38°C a Milano, 40°C a Bologna , sul settore orientale le temperature saranno più basse ma avremo tassi di afa molto elevati specie sulla laguna di Venezia dove le temperature percepite potrebbero anche superare i 40°C. 

Non va meglio nel centro Italia, con previsioni di gran caldo anche sulla Toscana, in Umbria e nel Lazio, con Firenze potrebbe toccare i 40°C, Roma i 38°C con punte di 40 nella zona nord. Probabili 40°C anche a Terni, molto caldo a Perugia che potrebbe raggiungere i 38°.  

Ondata di caldo e temporali: cosa aspettarci

L’ondata di caldo africano non porterà solo picchi di temperature, ma anche forti instabilità localizzate con il rischio di violenti temporali. Gli esperti di 3bmeteo.com hanno precisato infatti che durante la settimana l’anticiclone africano sarà affiancato da una bassa pressione blanda, col rischio di qualche temporale sulle zone dell’Appennino dal versante adriatico, quindi anche in Puglia e sulla Calabria ionica. (Fonte 3bmeteo.com)