Meteo, rischio temporali al Nord. Da metà settimana caldo torrido su tutta l’Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Agosto 2020 16:45 | Ultimo aggiornamento: 17 Agosto 2020 16:45
torino, il temporale foto ansa

Meteo, rischio temporali al Nord. Da metà settimana caldo torrido su tutta l’Italia. Nella foto Ansa, Torino dopo il temporale

Tempo instabile con rischio temporali e rovesci su Nord e parte del Centro. Il sistema perturbato di origine atlantica continuerà ad esercitare la sua influenza anche nella giornata di martedì 18 agosto.

Meteo, tempo instabile e rischio precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, che localmente potranno risultare di forte intensità.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse.

Il bollettino integra ed estende quello di ieri (domenica 16 agosto).

L’avviso che prevede dal primo mattino di martedì 17 il persistere di precipitazioni sparse.

Il maltempo sarà prevalente carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Toscana.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento.           

Sulla base dei fenomeni in atto e previsti, è stata valutata per domani allerta gialla per temporali e rischio idrogeologico.

Ecco dove: Toscana, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia nord-orientale.

Torino, temporale con grandine

Intanto un nubifragio si è abbattuto nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 agosto, nel centro storico di Torino e in altri punti della città.

Alla forte pioggia e alle raffiche di vento si è unita la grandine. Nella zona della Pellerina sono stati segnalati degli allagamenti.

Meteo, da mercoledì 19 caldo torrido

In queste ore le temperature subiranno una generale diminuzione su tutto il Paese con un clima caldo piacevole.

La situazione però cambierà radicalmente da mercoledì, quando “l’alta pressione tornerà a espandersi su tutte le regioni regalando una giornata prevalentemente soleggiata”.

A dirlo è ilmeteo.it che aggiunge: da giovedì l’anticiclone africano dal deserto dell’Algeria si innalzerà verso il nostro Paese. Aria caldissima e ricca di umidità investirà tutte le regioni. Le temperature subiranno un sensibile aumento”.

Il team del sito avverte che tra venerdì e domenica prossima si toccheranno punte di 38 gradi in Emilia, in Toscana, Umbria, Lazio, Puglia e Sicilia. Temperature fino a 43 gradi invece sulle zone interne della Sardegna, la regione più calda di questa settimana (fonte: Ansa, Agi).