Roma, la metereologa: “Perturbazione prevista, nubifragio inatteso”

Pubblicato il 20 ottobre 2011 15:41 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2011 12:53
20 ottobre: cittadini sturano tombini dopo il nubifragio

20 ottobre: cittadini sturano tombini dopo il nubifragio (foto blitz)

ROMA, 20 OTT – “La perturbazione che ha colpito oggi Roma era attesa da giorni, ma non avevamo previsto che fosse di tale intensità”. Ad affermarlo è Franca Mangianti, presidente dell’Associazione Bernacca, già responsabile dell’Osservatorio del Collegio romano.

”Meteorologicamente parlando possiamo parlare di nubifragio, in quanto in un’ora e mezza sono caduti 74,4 millimetri di pioggia – afferma la Mangianti -Il momento più critico è stato tra le 6,30 e le 7 quando sono caduti 38,2 millimetri. Si è trattato di un evento straordinario, basti pensare che mediamente nell’intero mese di ottobre cadono solitamente 87,3 millimetri di pioggia”.

Il nubifragio di oggi riporta alla mente quello del 18 ottobre del 2010, quando il Tevere straripò: in 3 ore caddero 83,6 millimetri d’acqua. Un dato che fa pensare, perchè se la pioggia oggi non avesse diminuito d’intensità, avrebbe potuto superare di gran lunga il nubifragio dell’anno scorso.

”È  molto difficile che la pioggia mantenga la sua intensità così a lungo – afferma la Mangianti – ma certo, ragionando per assurdo, la pioggia avrebbe raggiunto livelli record”. La situazione nei prossimi giorni comunque migliorerà. ”Ci sarà qualche rovescio, ma niente di così catastrofico – conclude la meteorologa -. Domani il tempo migliorerà, mentre sabato e domenica ci aspetta un bel week-end senza ombrello”.