Cronaca Italia

“Spiagge aperte ai cani, e un premio ai Comuni che aderiscono”: la proposta del ministro Brambilla

Michela Vittoria Brambilla

“Ovunque in Italia si potrà fare il bagno con il proprio animale: così invogliamo anche gli stranieri a venire da noi. Per questo ho ideato un’ordinanza: i comuni che aderiranno all’iniziativa verranno premiati”. Ad annunciarlo è il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla in un’intervista al settimanale Gente in edicola da domani.

“Si tratta – spiega il ministro – di una decisione che non comporterà spese aggiuntive per il Comune: con il prototipo di ordinanza che ho predisposto si chiede solo ai sindaci di destinare un tratto di costa a chi vuole fare il bagno con il proprio cane”.

Le località aderenti possono contare su una particolare promozione da parte del ministero del Turismo grazie al sito www.turistia4zampe.it, il portale che raccoglie migliaia di bar, ristoranti, pizzerie, fast food, hotel, residence, campeggi, agriturismi, villaggi e spiagge che accettano gli animali, voluto dallo stesso ministro.

“Dopo tutto – aggiunge Brambilla -, in Italia una famiglia su tre ha un animale domestico. Già siamo riusciti ad aumentare gli hotel attrezzati per ospitare gli amici quattrozampe. Ora tocca alle spiagge”.

Il ministro illustra poi come ottenere i ‘buoni vacanza’: “Pensati per le fasce più deboli, prevedono un contributo fino a 1.240 euro a famiglia. Sono destinati a chi va in vacanza in Italia nel periodo al di fuori dell’altissima stagione. Per ottenerli: www.buonivacanze.it e sono spendibili già dal 23 agosto”.

Ci sono però alcune regole da rispettare: l’accesso alla battigia sarà consentito ai cani “regolarmente iscritti all’anagrafe canina” e pone una serie di obblighi a carico dei proprietari. Non manca un incentivo per spingere gli enti ad aderire nel più breve tempo possibile: i primi che recepiranno il provvedimento verranno premiati dal ministero del Turismo con il riconoscimento di “Comuni a 5 stelle”.

To Top