Michele Elia, ad Fs imputato per strage Viareggio: familiari vittime protestano

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 8:51 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 8:52
Michele Elia, ad Fs imputato per strage Viareggio: familiari vittime protestano

Michele Elia, ad Fs imputato per strage Viareggio: familiari vittime protestano

LUCCA – Protesta lampo giovedì sera da parte di alcuni familiari delle vittime della Strage di Viareggio: per alcuni minuti hanno bloccato simbolicamente la stazione ferroviaria. Protestano per la nomina di Michele Elia ad amministratore delegato di Ferrovie dello Stato. Sarà lui il successore di Moretti: attuale ad di Rfi, il candidato interno, la scelta di continuità, ma soprattutto uno degli imputati al processo in corso a Lucca per la strage del 19 giugno di cinque anni fa nella quale persero la vita 32 persone.

È una nomina almeno fuori luogo”, hanno protestato i familiari delle vittime, sottolineando che il nuovo ad è una delle persone più vicine a Mauro Moretti, finora amministratore delegato di Ferrovie e anche lui imputato nel processo.

Daniela Rombi, presidente dell’associazione “Il mondo che vorrei” ha chiamato in causa il premier Matteo Renzi “per avere spiegazioni”. Il treno Intercity diretto a Siracusa è rimasto fermo sui binari per alcuni minuti: i manifestanti si sono scusati con i viaggiatori e hanno chiesto che il convoglio ripartisse emettendo simbolicamente alcuni fischi, come fanno i treni che transitano dalla stazione di Viareggio in occasione delle celebrazioni delle vittime della strage.