Migranti, Molise in proporzione ne ha 6 volte più della Lombardia

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Giugno 2015 11:50 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2015 11:50
Migranti, Molise in proporzione ne ha 6 volte più della Lombardia

Migranti, Molise in proporzione ne ha 6 volte più della Lombardia

ROMA – Roberto Maroni e Luca Zaia, rispettivamente governatori leghisti di Lombardia e Veneto, possono star tranquilli: secondo i dati del Ministero dell’Interno non sono loro ad accogliere il maggior numero di migranti. Il piccolo e disabitato Molise, in proporzione ne ha sei volte di più. In generale le Regioni più accoglienti sono Sicilia e Lazio che ricevono rispettivamente il 22% (16.010) e il 12% (11,6%) dei 73.883 totali. Qui, in totale, è distribuito un terzo dei migranti.

La ricca e popolosa Lombardia, la più grande regione del Nord, si piazza al terzo posto con il 9% (6599) di migranti: in pratica in Lombardia vivono 66,7 profughi ogni 100 mila abitanti. Il Molise ne ha ben 396,8 ogni 100 mila. Il Veneto, invece, ne ha soltanto il 4% (2.977), mentre chi ne ha meno in assoluto è la Valle d’Aosta, che ne conta solo 62.

I dati del Viminale sono aggiornati al 6 maggio e calcolano la ripartizione regione per regione dei Cara, i centri per richiedenti asilo dove vengono inizialmente accolti i profughi approdati coi barconi:

Sicilia 16.010, 22%

Lazio 8.611, 12%

Lombardia 6.599, 9%

Campania 5.585, 8%

Puglia 5.521, 7%

Calabria 4.770, 6%

Piemonte 4.207, 6%

Emilia Romagna 4.003, 5%

Toscana 3.170, 4%

Veneto 2.977, 4%

Marche 2.179, 3%

Friuli Venezia Giulia 2.054, 3%

Sardegna 1.510, 2%

Liguria 1.433, 2%

Molise 1.249, 2%

Umbria 1.103, 1%

Abruzzo 1.003, 1%

Basilicata 990, 1%

Trentino Alto Adige 847, 1%

Valle d’Aosta 62, 0%