Migranti, 400 a bordo della Ocean Viking sbarcheranno a Taranto. Salvini: “Denuncio Conte-Lamorgese”

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2020 14:59 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2020 14:59
Migranti, 400 a bordo della Ocean Viking sbarcheranno a Taranto. Salvini: "Denuncio Conte-Lamorgese"

Migranti, 400 a bordo della Ocean Viking (nella foto Ansa) sbarcheranno a Taranto. Salvini: “Denuncio Conte-Lamorgese”

TARANTO – Sbarcheranno a Taranto i 403 migranti a bordo della Ocean Viking. Lo scrive Medici Senza Frontiere su Twitter sottolineando che l’annuncio dell’assegnazione del porto sicuro è già stato dato alle persone a bordo. E il leader della Lega Matteo Salvini non ci sta: “Farò causa a Conte e Lamorgese”, minaccia.

A bordo della nave ci sono 216 uomini, 38 donne e 149 bambini. “Costretti a rischiare la vita – scrive Msf – raggiungeranno presto la sicurezza”. Sono stati salvati in soccorsi notturni, nelle ultime 72 ore. Già nelle settimane scorse il Viminale aveva concesso l’autorizzazione allo sbarco di alcune navi umanitarie, l’ultima volta il 20 gennaio alla stessa Ocean Viking. La disponibilità è stata avanzata dopo che altri Paesi Ue hanno messo nero su bianco la volontà di farsi carico di una quota dei richiedenti asilo a bordo, sulla scorta di un pre-accordo siglato a settembre a Malta. Un’intesa non vincolante, che si fonda sulla volontarietà.

Ma i passeggeri della Ocean sono tanti questa volta ed il ministero si è preso del tempo per sbloccare un altro punto dell’accordo di Malta, quello che si riferisce alla rotazione volontaria dei porti, per evitare che sia sempre l’Italia dover fornire l’approdo.

Ma Salvini non approva: “Con i problemi di lavoro, inquinamento, agricoltura, l’unico modo che ha questo governo per ricordare la Puglia è far sbarcare migliaia di migranti”. Quindi annuncia la sua perversa vendetta: “Ci hanno messo 4 giorni per concedere un porto sicuro, e allora denuncio per sequestro di persona il presidente del Consiglio Conte e il ministro dell’Interno Lamorgese. E’ sequestro di persona solo quando sono coinvolto io? E allora ci vediamo in tribunale”.

Intanto restano ancora in attesa di risposta la Alan Kurdi e la Open Arms mentre la Commissione europea lavora sulla ricollocazione dei migranti.

Fonte: Ansa