Migranti, primi sbarchi dell’anno in Sardegna: approdate 45 persone

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Gennaio 2020 10:58 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2020 10:58
Migranti, primi sbarchi dell'anno in Sardegna: approdate 45 persone

I migranti sbarcati in Sardegna (Ansa)

CAGLIARI  –  Primi sbarchi dell’anno di migranti dal nord Africa sulle coste della Sardegna meridionale. Sull’isola sono arrivate 45 persone. 

Il primo gruppo è stato avvistato nella zona di Piscinnì, comune di Domusdemaria, nel Sulcis. I carabinieri, dopo aver ricevuto una segnalazione telefonica alla Questura di Cagliari, si sono messi sulle tracce dei migranti. Le ricerche si sono protratte per oltre due ore e hanno consentito di rintracciare lungo la strada provinciale 71 sette persone nella località Porto Budello, in comune di Teulada, ed altre cinque nei pressi di una pizzeria a diversi chilometri di distanza.

Al momento non è stata ancora trovata la barca che li ha trasportati né è stato individuato il punto esatto dello sbarco. I migranti sono tutti uomini adulti di nazionalità algerina, in apparenti buone condizioni dl salute e sprovvisti di documenti. Dopo i primi accertamenti di rito, il trasferimento al CAS d Monastir per le operazioni di identificazione.

Un altro gruppetto è stato intercettato alle 2:30 circa. I migranti erano arrivati in Sardegna da poco a bordo di un piccolo barchino costruito artigianalmente in legno e vetroresina. Sono tutti uomini, maggiorenni, in apparenti buone condizioni fisiche, di nazionalità algerina, almeno stando alle loro dichiarazioni.

Contemporaneamente i carabinieri sono intervenuti in un’altra zona dell’isola per lo sbarco di altre 14 persone. Infine l’ultimo gruppo, questa volta a Carloforte: sette uomini e una donna. La nuova ondata di arrivi – spiegano gli esperti – è legata alle buone condizioni meteorologiche di questi giorni che ha consentito facilmente della traversata dal nord Africa alla Sardegna. (Fonte: Ansa)