Migranti: sindaco minacciato dopo il sì all’accoglienza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Settembre 2015 17:46 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2015 17:46
Migranti: sindaco minacciato dopo il sì all'accoglienza

Foto Ansa

FIVIZZANO (MASSA CARRARA) -Il sindaco di Fivizzano (Massa Carrara) Paolo Grassi, ha dato la sua disponibilità ad accogliere 30 migranti nel piccolo paese della Lunigiana. Dopo poco il sindaco ha però ricevuto minacce tramite Facebook: “I migranti qui non li vogliamo, Grassi stai attento” e ancora “cooperative rosse e Grassi state attenti alla schiena“.

Il sindaco Grassi ha acconsentito, su richiesta della Regione Toscana, a far arrivare a Fivizzano dopo il 10 settembre i primi 15 migranti e ad accoglierne altri 15 nel corso del 2016, dando la disponibilità dell’Ostello degli Agostiniani, attualmente ancora occupato da turisti. Il primo cittadino ha sporto denuncia ai Carabinieri e ha detto: “Non mi sconvolgo e non ho paura. Aspetto i migranti e farò il mio dovere”.