Milano, 5 militanti di Forza Nuova denunciati: pestarono un passante che li sorprese ad affiggere manifesti

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 aprile 2019 12:49 | Ultimo aggiornamento: 26 aprile 2019 12:51
Milano, 5 militanti di Forza Nuova denunciati: pestarono un passante che li sorprese ad affiggere manifesti

Milano, 5 militanti di Forza Nuova denunciati: pestarono un passante che li sorprese ad affiggere manifesti

MILANO – Li ha sorpresi ad affiggere manifesti di propaganda abusivi e per questo lo hanno brutalmente pestato. E’ accaduto a Milano lo scorso 29 marzo. Oggi, in seguito ad indagini, cinque militanti di Forza Nuova sono stati denunciati per aggressione e rapina.

La Polizia ha eseguito un decreto di perquisizione emesso dalla Procura a casa dei militanti sospetti e nelle due sedi cittadine, quella di piazza Aspromonte, dove le telecamere di sicurezza li hanno visti rientrare dopo l’aggressione, e quella di via Palmieri.

Secondo le accuse il gruppo avrebbe aggredito un passante, un giovane di 30 anni che, mentre rincasava, ha avuto una lite con loro, intenti ad affiggere manifesti politici in via Strambio. Secondo la sua denuncia si sarebbe limitato a chiedere cosa stessero facendo e quelli hanno risposto con calci e pugni. Al giovane, che ha riportato una prognosi di 7 giorni, sarebbe stato rubato anche il cellulare.

Secondo quanto riferito dal quotidiano la Repubblica, tra le case perquisite risultano anche quelle di Luca Bolis, segretario cittadino di Fn, e Antonino Spinella, altro nome di spicco del movimento di estrema destra. La Digos ha trovato coltelli, una decina di bastoni, abiti e caschi indossati quella sera, così come documentato dalle telecamere di sorveglianza della zona. Nessuna traccia del telefono. (Fonti: Ansa, Repubblica)