Milano, aumenta biglietto di metro bus e tram: dal 15 luglio costerà 2 euro

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 giugno 2019 12:34 | Ultimo aggiornamento: 26 giugno 2019 12:36
Milano, aumenta biglietto di metro bus e tram: dal 15 luglio costerà 2 euro

Milano, aumenta biglietto di metro bus e tram: dal 15 luglio costerà 2 euro

MILANO – Aumenta il prezzo del biglietto a Milano per metro, bus e tram. Dopo molte ore di discussioni e polemiche fra maggioranza di centrosinistra e opposizione, la notte scorsa in Consiglio comunale si è raggiunto l’accordo.

Il biglietto “del tram”, come si usa dire a Milano, ovvero dell’ATM, l’azienda che gestisce il trasporto cittadino, necessario per viaggiare per un’ora e 45 minuti su tutti i mezzi pubblici della città, costerà 2 euro, invece che 1,50. L’aumento scatterà già dal prossimo 15 luglio e sarà valido anche nei comuni dell’hinterland cittadino.

Questo significa che aumenta il biglietto ordinario, per circolare in città. Ma con lo stesso biglietto da 2 euro si potrà viaggiare anche nella prima fascia dei Comuni dell’hinterland: 21 in totale. Il che significa, ad esempio, che si abbassa da 2,50 euro a 2 euro la tariffa per raggiungere il Forum di Assago o la Fiera di Rho.

5 x 1000

La tariffa sarà valida fino ai capolinea M1 Sesto FS, M1 Rho-Fiera, M2 Cologno Nord, M2 Vimodrone, del 15 a Rozzano e del 31 a Cinisello Balsamo, e poi nei Comuni di Assago, Baranzate, Bollate, Bresso, Buccinasco, Cesano Boscone, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Corsico, Cusano Milanino, Novate Milanese, Opera, Pero, Peschiera Borromeo, Rozzano, San Donato Milanese, Segrate, Sesto S. Giovanni, Settimo Milanese e Vimodrone.

La decisione, giunta al termine di ben 9 sedute del consiglio, è stata approvata con 27 voti a favore e 6 contrari (su 48) mentre i consiglieri della Lega sono usciti dall’aula al momento del voto. E’ stato deciso inoltre di mantenere invariato il costo dell’abbonamento annuale a 330 euro rateizzabili mentre i bambini fino a 14 anni potranno viaggiare gratuitamente. (Fonte: Agi)