Bomba d’acqua su Milano, esondano il Seveso e il Lambro. In provincia di Varese grandine come noci

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2020 8:17 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2020 10:36
Bomba d'acqua su Milano

Bomba d’acqua su Milano, esonda il fiume Seveso. In provincia di Varese grandine come noci (foto archivio ANSA)

Una bomba d’acqua si è abbattuta su Milano. A causa del violento nubifragio è esondato il fiume Seveso.

Una bomba d’acqua ha interessato Milano nella mattinata di oggi, venerdì 24 luglio, provocando l’esondazione del fiume Seveso.

Molte le chiamate ai vigili del fuoco per sottopassi allagati e altri allagamenti, in particolare nella zona Nord, a Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo.

A causa del violento nubifragio è esondato il fiume Seveso. Questo ha creato problemi di circolazione nella zona Nord Est, nella zona di viale Zara, Niguarda e viale Sarca.

Il maltempo ha fatto cadere alberi e rami su alcune linee ferroviarie.

In particolare risultano interrotte le linee fra Soresina e Castelleone in provincia di Cremona, e fra Brescia e Olmeneta (Cremona).

Esondato anche il fiume Lambro, nell’area dell’omonimo parco.

A seguito dell’esondazione dei due fiumi, terminata poco dopo le 9, i vigili del fuoco hanno dovuto soccorrere molte persone rimaste bloccate all’interno di vetture per l’allagamento di sottopassi in particolare tra le vie Arbe e Sarca in zona Niguarda.

Gli interventi riguardano anche parecchi ascensori bloccati con persone rimaste dentro.

(Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)

 

Grandine come noci nel Varesotto

Paura anche in provincia di Varese dove è caduta dal cielo grandine grossa come noci, investendo a macchie la provincia.

A Marchiolo, i vigili del fuoco sono intervenuti per piante cadute e allagamenti, oltre che per uno smottamento, per un totale di circa quaranta interventi già di prima mattina.

Verso le 7.30, poi, è stato chiuso il raccordo dell’autostrada a Buguggiate per via della caduta di un albero.

Sul posto sono si sono recati i mezzi dei pompieri per rimuovere il tronco e mettere in sicurezza l’area.

Allagamenti anche a Orio al Serio

Il maltempo ha colpito anche Bergamo, dove ha provocato allagamenti all’esterno dell’aeroporto di Orio al Serio e danni alla copertura e determinando una serie di infiltrazioni all’interno del terminal.

Le squadre di emergenza di Sacbo, la società che gestisce lo scalo si sono messe subito al lavoro consentendo di proseguire il normale svolgimento dei voli in condizioni di sicurezza e nel rispetto della puntualità.

Tecnici e operai sono al lavoro per ripristinare le parti danneggiate.

L’aeroporto, così come le aree di parcheggio, restano accessibili, e le operazioni di volo e tutti i servizi ai passeggeri si svolgono regolarmente.

Vento, pioggia e grandine hanno colpito un po’ tutta la provincia. In particolare nel capoluogo le strade del quartiere di Colognola si sono completamente allagate.

Buona parte dei sottopassi di Bergamo sono diventati inaccessibili.

L’allerta meteo

Nella giornata di ieri, giovedì 23 luglio, la Regione Lombardia aveva diramato una allerta meteo codice arancione per rischio idrogeologico e temporali forti, oltre a una allerta gialla (livello di pericolo due su quattro) per rischio idraulico. (fonti ANSA, FANPAGE)