Milano, bulli lanciano sassi a ragazzina disabile di 13 anni: madre la salva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Maggio 2015 13:08 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2015 13:08
Milano, bulli lanciano sassi a ragazzina disabile di 13 anni: madre la salva

Milano, bulli lanciano sassi a ragazzina disabile di 13 anni: madre la salva

MILANO – Hanno lanciato sassi ad una ragazzina di 13 anni disabile mentre giocava in un giardino pubblico di Milano. Un gruppo di bulli, coetanei della ragazzina aggredita che ha un ritardo mentale, prima l’hanno presa in giro e poi hanno iniziato a lanciarle le pietre. Solo l’intervento della madre, che ha chiamato il 118 e sporto denuncia, ha evitato danni peggiori.

Il Messaggero racconta questa terribile storia di bullismo che arriva da Milano:

“Una ragazzina con un ritardo psichico è stata aggredita, a Milano, mentre si trovava in un giardino pubblico. Secondo quanto riferito dalla madre, sarebbe stata anche fatta oggetto di un lancio di sassi da parte di un gruppo di coetanei allontanati poi dalla madre. Sul caso indaga la polizia, chiamata dal 118 a cui si è rivolta la donna per alcune lievi ferite riportate dalla ragazzina, che ha 13 anni e che vive vicino al parco, nel quartiere Giambellino”.