Milano, cadavere in decomposizione trovato nel boschetto di Rogoredo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Luglio 2019 11:58 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2019 11:58
Milano, cadavere nel boschetto di Rogoredo

Una pattuglia della polizia (Foto archivio ANSA)

MILANO – Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato nel boschetto di Rogoredo, una zona di spaccio e consumo di eroina a Milano. La polizia è intervenuta nella notte tra il 25 e 26 luglio dopo che il cadavere è stato segnalato da un passante a ridosso del muro della ferrovia.

Secondo una prima ricostruzione, il cadavere è stato trovato intorno alle 23.40 dagli agenti in via Sant’Arialdo ed era nascosto tra le piante, in cui si trovava da più di una settimana. Si tratta di un uomo italiano di 35 anni che già da un mese aveva fatto perdere le sue tracce.

La vittima dopo un periodo in una comunità di recupero era sparito. L’uomo aveva precedenti per droga e reati contro il patrimonio connessi alla tossicodipendenza. Il cadavere è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per accertare le cause della morte: potrebbe trattarsi di overdose, ma saranno effettuate le ulteriori analisi. (Fonte AGI)