Milano, cinese ucciso dopo lite al karaoke di Chinatown

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 febbraio 2015 9:15 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2015 9:15
Milano, cinese ucciso dopo lite al karaoke di Chinatown

Una via di Chinatown a Milano

MILANO – Un cittadino cinese di 36 anni è morto questa mattina, 28 febbraio, prima dell’alba, in ospedale, dove si trovava ricoverato dopo che ieri sera era stato ferito a colpi d’arma da fuoco insieme ad un connazionale a Milano. Lo straniero, che ha piccoli precedenti penali, è deceduto durante un’operazione chirurgica eseguita per cercare di limitare le lesioni dovute ad un proiettile che lo aveva raggiunto all’addome.

L’uomo, in compagnia dell’altro cinese, era stato ferito al culmine di una lite avvenuta davanti ad un bar karaoke in Via Signorelli, nel cuore di Chinatown nel capoluogo lombardo. Sembrerebbe, secondo le prime rilevazioni, un caso di regolamento di conti tra band del quartiere.