Milano, convegno sulla famiglia. Maroni: “Gay protestano? Quattro pirla”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Gennaio 2015 17:50 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2015 19:47
Milano, convegno sulla famiglia: associazioni gay protestano. Maroni: "4 pirla"

Milano, convegno sulla famiglia: associazioni gay protestano. Maroni: “4 pirla”

MILANO – Un convegno sulla famiglia tradizionale nel palazzo della Regione Lombardia. Fuori, a Milano, il presidio di alcune associazioni per i diritti dei gay che protestano.

Quel convegno, organizzato dalla Regione e alcune associazioni cattoliche, i gay lo vedono come un’iniziativa omofoba, volta a negare ancora una volta uno spazio per i diritti degli omosessuali e delle coppie di fatto.

Roberto Maroni li bolla come “quattro pirla”. “Sono contento che si sia tenuto questo convegno, che è un punto partenza. Qualcuno ha cercato di impedirlo con minacce, pressioni e insulti soprattutto a me: da ministro dell’Interno non mi sono fatto piegare da minacce più gravi, figuratevi se mi facevo condizionare da quattro pirla”.

In sala, poco prima, un unico momento di protesta. Uno studente di 22 anni, così si è presentato, è riuscito a prendere la parola e tra i fischi ha criticato ”da cristiano” le posizioni sulla famiglia naturale e l’omosessualità. ”Nessuno di voi sa se ha un figlio eterosessuale o no”, ha sostenuto dopo aver chiesto di alzare la mano ai genitori in platea. Fischi e insulti e inviti ad ”andare a studiare” hanno zittito il ragazzo, che a quel punto è stato accompagnato fuori dalla sicurezza.

Ecco il video del ragazzo contestato e allontanato (Repubblica tv).