Milano, entra nella sede di Mediobanca con documenti falsi: arrestato

Pubblicato il 3 Aprile 2012 13:45 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2012 14:05

MILANO, 3 APR – Uno squilibrato di 38 anni e' stato arrestato dopo essere entrato nella sede di Milano di Mediobanca mostrando documenti falsi. Intorno alle 13 di ieri l'uomo, di nazionalita' romena, si e' presentato negli uffici dell'istituto bancario chiedendo di poter parlare con una dipendente che, pero', non esiste. Il personale ha cosi' chiamato la polizia che una volta sul posto gli ha chiesto un documento d'identita'. Il 38enne, Giovani Ionel Pala, ha prima mostrato una carta d'identita' italiana, poi ne ha estratta una romena. Per questo e' stato arrestato per falsa dichiarazione a pubblico ufficiale e denunciato per la ricettazione del documento italiano.

L'uomo, con numerosi precedenti, non e' nuovo a questo genere di bravate: il 29 febbraio scorso entro' nella sede milanese dell'agenzia stampa AdnKronos riuscendo a chiudersi per qualche minuto nella stanza del direttore, assente in quel momento. In quell'occasione disse di essere un cittadino svizzero.