Milano, falso allarme bomba al Consolato Usa

Pubblicato il 12 Febbraio 2013 12:30 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2013 12:32
Milano, falso allarme bomba al Consolato Usa

Milano, falso allarme bomba al Consolato Usa

MILANO – Falso allarme bomba al Consolato degli Stati Uniti a Milano. La mattina del 12 febbraio una valigetta è stata abbandonata davanti al consolato americano. Gli artificieri l’hanno aperta facendo esplodere una microcarica. La valigetta conteneva solo documenti e ora la polizia sta cercando di risalire al proprietario.

La valigetta è stata notata davanti all’ingresso dell’Unicredit intorno alle 9.30. Il personale di guardia l’ha notata abbandonata da tempo e ha fatto scattare i controlli. Una decina di minuti dopo gli artificieri l’hanno aperta con una microcarica esplosiva.

Sono in corso accertamenti per risalire al suo proprietario. Pochi giorni fa il Console Usa, Kyle R. Scott, aveva spedito una lettera ai cittadini statunitensi residenti a Milano contenente consigli in tema di sicurezza e suscitando reazioni polemiche.