Milano, un funzionario dell’edilizia beccato con la mazzetta

Pubblicato il 6 Dicembre 2011 13:13 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2011 13:14

MILANO – Un funzionario del Comune di Milano è stato beccato con la mazzetta in mano: mille euro appena ricevuti da una boutique dell’esclusiva via della Spiga. I carabinieri lo hanno fermato all’uscita dell’ascensore della palazzina di via Pirelli 39, dove si trova l’ufficio del protocollo del settore sportello unico per l’edilizia di Milano.

Gianluca Carta, geometra e funzionario all’urbanistica, è stato accompagnato in caserma e lì ha trascorso la notte. Nella versione di Carta, doveva incontrarsi con un altro geometra, responsabile della Blumarine di Carpi. Avrebbe intascato la seconda tranche di una mazzetta sollecitata dal telefono fisso del suo ufficio in via Pirelli e poi se ne sarebbe tornato in tutta retta a casa. Ma il piano è andato storto perché il geometra della Blumarine si è presentato alla porta dei carabinieri e con loro ha messo in piedi una trappola che ha portato all’arresto di Carta per concussione.

In tasca le banconote segnate. Cosa sia invece stato ritrovato nel suo appartamento e nel suo ufficio, non è ancora noto. L’arrestato soffre d’asma e durante la detenzione si è sentito male: è stato accompagnato al pronto soccorso del Fatebenefratelli epoi di nuovo in caserma per l’interrogatorio col pm.