Milano imbrattati murales dedicati a medici del Sacco VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Novembre 2020 15:34 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2020 20:55
Milano imbrattati murales dedicati a medici del Sacco FOTO

Milano imbrattati murales dedicati a medici del Sacco FOTO (foto Ansa)

Milano imbrattati murales dedicati a medici del Sacco VIDEO.

A Milano nel Municipio 8 sono stati imbrattati dei murales dedicati a medici e infermieri del vicino ospedale Sacco.

Lo denuncia sulla sua pagina Facebook il Municipio 8 di Milano, postando delle foto dei murales imbrattati.

“Questa notte qualche vigliacco ha vandalizzato i murales dedicati a medici ed infermieri dell’ospedale Sacco, realizzati dalle associazioni del territorio e sostenuti dal Municipio 8 – si legge nel post -.

Prenderemo provvedimenti e presenteremo un esposto, chiedendo anche di visionare i filmati delle telecamere! Non c’è spazio per gli incivili”.

 

(fonte video Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev) 
 

Covid nelle regioni in Italia,  dove ha colpito e ucciso di più? Ecco la classifica aggiornata di malati e morti.

Covid nelle regioni. Da questa tabella, basata sui dati della Protezione civile al 30 ottobre 2020, emerge una macabra graduatoria.  Premetto che elaborando a mano tanti numeri può esserci più di un errore. Vi prego di segnalarceli. La nostra mail è blitzquotidiano@gmail.com. Sarà nostra sollecita cura correggere.
 
Teniamo a parte la Valle d’Aosta, dove ci sono stati più casi di covid, 25, per mille abitanti superiore a tutte le altre regioni Lombardia inclusa. E un numero di morti per mille secondo solo alla Lombardia. Per il resto, la Lombardia porta il triste primato di casi per mille, 18,5 e di morti per mille, 1,7.
 
Viene così confermata la graduatoria che Blitzquotidiano pubblicò il 28 aprile 2020, che vedeva in testa, anche allora, la Lombardia.

La Liguria sale nella macabra graduatoria

È invece cambiata la graduatoria sotto, con la Liguria balzata al secondo posto, con 1,8 casi per mille. Subito sotto la Lombardia e sopra anche la Valle d’Aosta.
Sei mesi fa la Liguria era quarta, dopo Piemonte e Emilia Romagna. Nella classifica dell’indice dei deceduti la Liguria era terza dopo Lombardia e Emilia Romagna. Ora è a pari, decimale più o meno, con Emilia e Piemonte.
 
C’è un altro indice che mi pare interessante, quello dell’incidenza dei morti per cento malati. Anche qui è in testa la Lombardia, seguita da Emilia Romagna, Marche e pari Piemonte e Liguria. A parte sempre l’eventualità che qualche divisione sia sbagliata, si possono fare molte elucubrazioni. 

Forse conta l’età

Può incidere l’età della popolazione, la forza della stirpe. O anche gli errori iniziali di stipare i malati di covid nelle case di riposo. E il migliore funzionamento degli ospedali nelle singole regioni.
Si segnalano Lazio e Campania. Il Lazio ha un indice di malati su mille di 7,5, la Campania di 9. Ma il rapporto morti su malati è in Lazio di 3 e in Campania di 1. Laddove in Lombardia è di 9,3, in Emilia Romagna di 9, in Piemonte e Liguria di 6.