Milano, incendio al Policlinico: 23 bimbi evacuati dal reparto di Terapia intensiva neonatale

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Agosto 2019 12:26 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2019 12:26
Milano, incendio al Policlinico: 23 bimbi evacuati dal reparto di Terapia intensiva neonatale

Un bimbo ricoverato nella Terapia intensiva neonatale, in una foto d’archivio Ansa

MILANO – Paura al Policlinico di Milano dove un principio di incendio ha fatto scattare l’allarme nel reparto di Terapia intensiva neonatale. E’ successo all’alba di sabato 3 agosto, poco prima delle 5: per sicurezza 23 bimbi sono stati sgomberati dall’area. Per fortuna, assicurano dall’ospedale, tutto si è risolto nel più breve tempo possibile.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Le fiamme, probabilmente causate da un corto circuito, non hanno causato danni rilevanti. Al momento i piccoli pazienti si trovano nella terapia intermedia e stanno tutti bene.

“La situazione sta già tornando alla normalità”, assicura il direttore generale, Ezio Belleri, precisando che “le procedure interne hanno funzionato perfettamente, così come i protocolli di sicurezza messi in atto dal personale. Siamo lieti di confermare che nessun paziente o operatore ha avuto la minima conseguenza, e che non c’è stato alcun danno rilevante nemmeno alla struttura”.

Saranno ora controllate accuratamente tutte le apparecchiature mediche che erano presenti in quella stanza, per scongiurare che i dispositivi anti-incendio possano averle danneggiate in qualche modo. Già dalla tarda mattinata, comunque, le attività cliniche sono riprese regolarmente.

Fabio Mosca direttore della Neonatologia, aggiunge: “Pur nella difficoltà di evacuare un reparto complesso come la Terapia intensiva neonatale ogni cosa ha funzionato in modo perfetto, anche perché tutti gli operatori si esercitano periodicamente simulando situazioni in cui è necessaria l’evacuazione. Quindi eravamo perfettamente preparati”. (Fonte: Ansa)