Milano invasa da 5 milioni di topi. Aidaa: “Aumentiamo colonie feline”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Giugno 2015 16:15 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2015 16:16
Milano invasa da 5 milioni di topi. Aidaa: "Aumentiamo colonie feline"

Foto d’archivio

MILANO – Un’invasione di 5 milioni di topi. Piazza Duomo, la stazione di Milano Porta Garibaldi, Lambrate, Piazza Firenze, viale Monte Ceneri, via Cenisio, piazza Brescia, piazza delle Bande Nere, corso di Porta Venezia e piazza Prealpi. Sono alcune delle zone da cui sono giunte ad Aidaa tra giovedì e venerdì le segnalazioni della ricomparsa di consistenti gruppi di topi nelle ore notturne in cerca di cibo. A renderlo noto è la stessa associazione  che spiega come, con l’arrivo del caldo e dell’estate, i ratti tornano in superficie negli orari di minor traffico, ma i cittadini che si trovano a passare in strada di notte hanno notato e segnalato (alcune volte spaventati) gruppi di topi aggirarsi indisturbati tra i rifiuti nelle ore della notte e nelle prime ore del mattino in cerca di cibo.

A Milano, secondo l’associazione “sono oltre 5 milioni i topi presenti nel sottosuolo, e le politiche delle deratizzazioni non hanno assolutamente ottenuto il risultato di debellarli, anzi hanno spesso portato alla morte di altri animali ed all’avvelenamento di cani che hanno ingurgitato i bocconi avvelenati”.

Per questo Aidaa lancia una proposta: “Basta con le deratizzazioni chimiche – esorta il presidente, Lorenzo Croce – basta buttare veleno in giro, rimettiamo in circolazione i gatti, costituiamo colonie feline protette nelle zone dove ci sono i topi in modo che la natura faccia, se lo deve fare il suo corso”.