Milano, lancio di sassi contro le auto vicino al boschetto della droga di Rogoredo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 ottobre 2018 9:03 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2018 9:03
milano boschetto droga rogoredo

Milano, lancio di sassi contro le auto vicino al boschetto della droga

MILANO – Nella notte tra sabato e domenica quattro auto sono state colpite da sassi mentre transitavano in zona Rogoredo, alla periferia Est di Milano e non lontano dall’ormai famigerato “boschetto della droga“.

“Penso di essere viva per miracolo”, ha raccontato una delle vittime in un lungo post su Facebook, “qualche metro prima del ponte abbiamo visto un ragazzo che ci è passato davanti alla macchina e si è fermato sulla destra. Di colpo il ragazzo ha alzato il braccio. Mia mamma con la coda dell’occhio ha visto il braccio alzato e d’istinto ha accelerato. Io ho sentito un colpo, mi sono spaventata e ho urlato. Quel bastardo ci ha lanciato un sasso contro la macchina a poco più di un metro di distanza e ci ha distrutto il vetro destro posteriore. I pezzi di vetro sono schizzati in qualunque posto della nostra auto (…) E se mia madre non avesse avuto i riflessi pronti e non avesse accelerato, il sasso avrebbe distrutto il mio vetro anteriore colpendomi alla testa e non avrei avuto l’immensa fortuna di essere qua a scrivere”.

Un altro testimone, sempre tramite un post su Facebook, ha avvisato chi abita in zona: “In via Sant’Arialdo sotto il cavalcavia Pontinia, davanti alla stazione di Rogoredo adesso col favore del buio e dell’assenza di telecamere i soliti sbandati tentano di fermarvi con il lancio del sasso nel parabrezza”, racconta, “non fermatevi sotto al cavalcavia sareste depredati di tutto. Proseguite dritto e successivamente fate denuncia”.

Tutto questo però non sarebbe una bravata: gli investigatori sono convinti che la causa vada ricercata in quel boschetto della droga che ha portato il quartiere a ribellarsi contro il degrado. Una ritorsione, quindi.