Milano: lezioni di ex soldati in aula, protestano gli studenti

Pubblicato il 29 Settembre 2010 13:35 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2010 14:21

Un gruppo di studenti ha dato vita ad una protesta, in via Bagutta a Milano, all’esterno degli uffici dell’Unuci (Ufficio nazionale ufficiali in congedo d’Italia) per protestare contro il protocollo siglato dalla direzione scolastica della Lombardia e dal comandante regionale dell’Esercito, che prevede lo svolgimento di lezioni da parte di ex soldati nelle scuole italiane.

Il progetto si chiama “Allenati per la vita” e ha come obiettivi, secondo quanto si legge sul sito dell’Unuci di “indurre i giovani studenti, attraverso la pratica del mondo sportivo militare, lezioni di educazione alla legalità, pratica di pronto soccorso ed autosoccorso, al senso di appartenenza ad un gruppo ed a sviluppare sentimenti di rispetto reciproco e sana competizione”.

I ragazzi stamattina hanno posizionato uno striscione in strada: “Ribellati per la vita. Diserta la scuola della guerra”. Scanditi durante la protesta anche cori contro i finanziamenti alle missioni. Uno di questi era: “I soldi per la scuola si devono trovare tagliando la spesa militare”.