Milano, maestro preso a pugni dallo zio di un alunno

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 dicembre 2018 13:04 | Ultimo aggiornamento: 12 dicembre 2018 13:04
Milano, maestro preso a pugni dallo zio di un alunno

Milano, maestro preso a pugni dallo zio di un alunno (Foto d’archivio)

MILANO – Un maestro di 46 anni è stato aggredito a pugni dallo zio di un suo alunno durante un colloquio degli insegnanti con le famiglie. E’ accaduto alla scuola elementare Sorelle Agazzi di piazza Gasparri a Milano, zona Comasina. 

Martedì 11 dicembre, intorno alle 17:30, l’insegnante, che in passato aveva avuto dissapori con la madre del bambino, una donna di 25 anni, sarebbe stato colpito con due pugni al volto dal fratello della donna, zio del piccolo, un uomo di 28 anni. 

E’ stato lo stesso maestro a chiamare la polizia, che ha bloccato i due aggressori. Al momento non sono stati presi provvedimenti, ma lo zio dell’alunno rischia una denuncia per lesioni. 

Il maestro è stato trasportato in codice verde all’ospedale Niguarda per essere medicato, ha il naso gonfio ma non è stato ancora accertato se abbia fratture. La dinamica dell’aggressione risulta poco chiara anche agli agenti intervenuti su chiamata proprio della vittima.

Le persone sul posto parlano genericamente di “dissapori” tra il maestro e la madre dell’alunno ma non è chiaro di quale natura.

La posizione del fratello della mamma del piccolo è attualmente al vaglio degli inquirenti: l’accusa potrà cambiare anche in base alla prognosi emessa dall’ospedale.