Milano, mamma sta per partorire. Polizia scorta l’auto fino all’ospedale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2020 15:30 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 15:30
Polizia, Ansa

Milano, mamma sta per partorire. Polizia scorta l’auto fino all’ospedale (foto Ansa)

ROMA – Il bimbo… ha fretta di nascere e così una volante della polizia ha scortato la mamma fino all’ospedale. Tutto è avvenuto ieri, lunedì 15 giugno, a Milano.

A raccontare l’episodio è la stessa Questura di Milano.

Erano le 21 quando “un uomo alla guida di un’auto ha attirato l’attenzione di alcuni agenti di una volante che stava transitando in via Fatebenefratelli. Quando i poliziotti si sono avvicinati l’uomo, in evidente stato di agitazione, ha spiegato che la moglie, Francesca, seduta sui sedili posteriori, stava per partorire.

Vista l’urgenza e, soprattutto, visto il traffico, “gli agenti hanno preso in pochi istanti una decisione: scortare a sirene spiegate l’auto dei futuri genitori fino alla clinica Mangiagalli, in via della Commenda. Una volta giunti in clinica gli agenti hanno aiutato la futura mamma, affidandola poi alle cure del personale sanitario”. (Fonti: Questura di Milano, FanPage).

Milano, voragine in via Santa Sofia. Forse è legata ai lavori della M4

Una voragine larga sei metri e profonda dodici si è creata in strada in via Santa Sofia a Milano. Si tratta di una zona in pieno centro, vicino a Porta Romana. 

I vigili del fuoco sono intervenuti con sei squadre intorno alle 8:30 di martedì mattina, 16 giugno.

I pompieri hanno evacuato interamente un palazzo di 12 piani, portando fuori per sicurezza 20 persone. 

A creare la voragine sembra essere stata la rottura di una congiunzione tra la tubatura principale che trasporta l’acqua potabile e i tubi dei condomini.  

Con tutta probabilità, scrive l’Ansa, si è tratta di una conseguenza dei lavori per la metropolitana 4 di Milano, in un cantiere che si trova proprio vicino al palazzo. 

L’intera area in cui oggi si è aperta la voragine era già transennata dall’8 luglio scorso, quando era stato segnalato un primo cedimento del terreno. (Fonti: Ansa, RaiNews, M4)