Cronaca Italia

Milano, Marilena Negri sgozzata. Forse killer è il violentatore del Niguarda

niguarda-violentatore

Milano, Marilena Negri sgozzata. Forse killer è il violentatore del Niguarda

MILANO – Proseguono le indagini sull’omicidio Marilena Negri, la donna di 67 anni trovata morta, giovedì mattina, nel parco di Villa Litta a Milano con un taglio in gola.

Dalle indagini emerge che la telecamera di sorveglianza non funzionava. Se fosse stata attiva avrebbe potuto dare un volto al killer. Il Corriere della Sera citato da Today aggiunge che la telecamera forse era puntata in alto, sui tetti e i giardinetti.

Gli inquirenti hanno tuttavia individuato l’immagine del presunto aggressore grazie ad altri impianti di videosorveglianza della zona. Scrive Today:

“C’è una descrizione del killer Sarebbe un uomo di carnagione chiara e forse dell’Est Europa. Avrebbe dei punti di contatto con la descrizione fornita da una neomamma rapinatata con un coltello tra via Enrico Fermi e via Vincenzo da Seregno. Milano Today aggiunge un particolare molto inquietante: Avrebbe gli stessi lineamenti del balordo che ha rapinato e violentato una ragazza all’uscita dell’ospedale Niguarda. In entrambi i casi l’aggressore era armato di coltello e lo ha premuto sulla gola delle vittime”.

Il killer quindi, potrebbe essere lo stesso dello stupro all’Ospedale Niguarda.

To Top