Milano, entra in un negozio e minaccia: “Ho una bomba”. Poi viene arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 luglio 2018 16:07 | Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2018 16:07
Milano, entra in un negozio e minaccia: "Ho una bomba". Poi viene arrestato (foto Ansa)

Milano, entra in un negozio e minaccia: “Ho una bomba”. Poi viene arrestato (foto Ansa)

MILANO – “Ho una bomba. Faccio esplodere la chiesa”. Un italo-marocchino ieri sera, giovedì 5 luglio, dopo essere entrato in un negozio di animale in [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] viale Tunisia, ha minacciato di far saltare in aria la chiesa di San Carlo al Lazzaretto per poi darsi alla fuga.

L’uomo è entrato nel negozio e poi ha iniziato a urlare a minacciare. Il proprietario del negozio, spaventato, ha chiamato le forze dell’ordine. L’italo-marocchino a quel punto, tra una minaccia e l’altra, è scappato.

I carabinieri sono riusciti a intercettare il soggetto all’altezza di via Lodovico Settala per poi bloccarlo con non poche difficoltà in via Felice Casati. L’uomo ha infatti opposto una resistenza violentissima ed ha anche danneggiato un’auto dei Carabinieri.

Nello zaino non sono state rinvenute tracce di esplosivo e al momento non sono stati trovati elementi che possano ricollegarlo ad ambienti legati al terrorismo. L’individuo arrestato era noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti per estorsione risalenti al 2001-2003 e per alcuni problemi con alcool e cocaina.