Milano, niente taser alla polizia locale. Comune: “Sono armi pericolose”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 maggio 2019 16:17 | Ultimo aggiornamento: 31 maggio 2019 16:17
Taser, Milano dice no alla polizia locale e a Salvini: Sono pericolosi

Milano, niente taser alla polizia locale. Comune: “Sono armi pericolose”

MILANO – Niente taser per la polizia locale di Milano. Il consiglio comunale ha deciso che sono armi pericolose e possono essere rischiose per le persone più vulnerabili. La mozione è stata presentata dal gruppo “Milano progressista” che ha chiesto che le pistole elettriche non fossero inserite nella dotazione standard degli agenti.

Il voto del tribunale boccia il provvedimento promosso da Salvini che da aprile 2018 aveva introdotto in via sperimentale l’utilizzo del taser per le forze di polizia locale nei comuni italiani con più di 100mila abitanti. Secondo il testo approvato dal consiglio comunale milanese, l’arma non sarebbe utile perché “distrarrebbe la polizia locale dai compiti che le sono propri”.

Nel documento pubblicato si legge: “Secondo un’indagine di Amnesty International, tra il 2001 e il 2012 in America sono morte oltre 500 persone a causa di un colpo elettrico. L’esistenza di un rapporto causa-effetto fra morte e taser è accertato, l’Onu lo ha classificato come strumento di tortura”.

5 x 1000

Anita Pirovano, capogruppo di Milano progressista, ha commentato: “Abbiamo respinto al mittente la sua proposta, è un bene che sia stata approvata la mozione a larga maggioranza. Il fatto che il taser non sia un’arma letale, ma può potenzialmente essere pericoloso, è dimostrato dai dati e addirittura è stato ammesso dalla stessa azienda produttrice”. 

Silvia Sardone, consigliere delle Lega, ha commentato su Facebook: “La sinistra è nemica della sicurezza quando i cittadini richiedono più controlli nelle zone a rischio. La mozione approvata tira in ballo “tortura e morte”, ma sono solo scuse per negare l’acquisto di uno strumento che, in più occasioni, si è dimostrato utile. Questa è una vergogna incredibile”.