Milano, il parcheggio si paga con un sms: addio “gratta e sosta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 dicembre 2018 10:58 | Ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2018 10:58
Milano, il parcheggio si paga con un sms: addio "gratta e sosta"

Milano, il parcheggio si paga con un sms: addio “gratta e sosta” (Foto Ansa)

MILANO – A Milano il parcheggio si paga con un sms. A partire da giovedì 20 dicembre 2018 per mettere la propria auto in sosta nei posti sulle strisce blu basta inviare un sms al numero 48444 con il codice dell’area di sosta (che si può vedere sul cartello stradale) e la targa dell’auto separati da un punto. 

Il servizio è disponibile per i clienti di Tim, Wind, 3 e Vodafone e l’importo sarà scalato direttamente dal conto o credito telefonico.

A partire dal 15 gennaio i gratta e sosta andranno in pensione, e quelli acquistati in precedenza potranno essere usati fino al 31 marzo 2019. 

Un altro modo per pagare la sosta sulle strisce blu, informa Atm (la società che gestisce il trasporto pubblico a Milano), è utilizzando una delle tre app gratuite  MyCicero di Pluservice (http://www.mycicero.it/z/mil/index.html), Easypark di Easypark Italia (https://www.easyparkitalia.it) e Telepass Pay di Telepass (https://www.telepass.com/it/privati/offerte). 

Novità anche per i pagamenti della sosta attraverso i quasi 1.700 parcometri dislocati in città: a partire da maggio 2018 è stata progressivamente introdotta l’obbligatorietà dell’inserimento della targa del veicolo all’atto del pagamento, ma non sarà più necessario esporre il biglietto sul cruscotto.