Milano, 17enne picchiata e violentata da un marocchino in un parco pubblico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 agosto 2018 21:38 | Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2018 21:38
milano violentata

Milano, 17enne picchiata e violentata da un marocchino in un parco pubblico

MILANO – Un marocchino è stato arrestato per aver picchiato e violentato una 17enne a Rho, alle porte di Milano. La ragazza è stata violentata nella notte tra domenica e lunedì in un parco pubblico: [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] i due si erano conosciuti occasionalmente la sera prima.

Secondo una prima ricostruzione, basata sul racconto della giovane, il ragazzo, 19 anni, quella notte, dopo aver bevuto parecchio, avrebbe spinto a terra la ragazza, l’avrebbe stuprata e poi le avrebbe preso il cellulare, un iPhone 5, picchiandola con calci e pugni per vincere la sua resistenza. Dopo di che sarebbe fuggito.

La 17enne, ancora sotto choc, la mattina seguente si è rivolta ai carabinieri della Compagnia di Rho denunciando quanto accaduto. Quindi, è stato riferito, è stata accompagnata prima al Pronto soccorso dell’Ospedale del paese dell’hinterland e poi alla Clinica Mangiagalli di Milano per i necessari accertamenti medici. Accertamenti che hanno confermato il suo racconto.

Da quanto è stato riferito, sulla base della descrizione fornita dalla vittima e di ulteriori accertamenti, i carabinieri sono riusciti ad identificare immediatamente il 19enne, rintracciandolo nel primo pomeriggio mentre si trovava in un negozio di Rho. Subito bloccato e perquisito, il marocchino, regolare, nullafacente e pregiudicato, è stato anche trovato in possesso del cellulare che era stato rubato alla ragazza. Immediatamente è stato fermato con le accuse di rapina e violenza sessuale e portato a San Vittore.

Ora si è in attesa del provvedimento del gip in merito alla richiesta di convalida del fermo e della custodia cautelare in carcere avanzata dalla Procura.