Milano, poliziotti aggrediti da clandestino: era già stato colpito da ordine di espulsione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Dicembre 2018 14:26 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2018 14:26
Milano, clandestino picchia poliziotti: scoprono che era già stato espulso

Milano, poliziotti aggrediti da clandestino: era già stato colpito da ordine di espulsione

MILANO – Hanno chiesto i documenti a un immigrato clandestino, che è fuggito e poi dopo essere stato inseguito dai poliziotti e messo all’angolo li ha aggrediti. L’uomo, un marocchino di 20 anni, era già stato colpito da un ordine di espulsione dalla questura di Agrigento, ma non era stato allontanato dal Paese.

L’episodio è avvenuto intorno alle 21.30 del 17 dicembre per le strade di Milano, quando per un normale controllo in strada gli agenti hanno chiesto allo straniero di vedere i suoi documenti. L’immigrato è fuggito e quando i poliziotti l’hanno raggiunto e bloccato ha reagito aggredendoli. Uno degli agenti è rimasto ferito ed è stato portato all’ospedale Gaetano Pini per una frattura al polso.

 

Lo straniero è stato poi fermato e arrestato. In tasca aveva un coltello, due cellulari e 1500 euro contanti. Dati i precedenti, per gli agenti l’extracomunitario potrebbe essere implicato nell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo infatti aveva una lunga lista di reati alle spalle e per questo motivo nel 2017 aveva subito un ordine di espulsione.