Milano, protesta “in alta quota”: un immigrato minaccia di buttarsi da un’impalcatura. Poi viene fermato

Pubblicato il 19 Novembre 2010 15:04 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2010 15:27

Ancora una protesta “in alta quota” di immigrati, dopo quella di Brescia. Questa volta il teatro della vicenda è Milano, dove un immigrato è salito su un’ impalcatura di un edificio in ristrutturazione, in via Pellegrino Rossi 56, a poche centinaia di metri dalla Torre di via Imbonati dove da alcuni giorni per protesta sono saliti alcuni immigrati, e ha minacciato di buttarsi.

L’uomo è stato poi bloccato sull’impalcatura da cinque vigili del fuoco, che erano saliti uno per volta senza farsi vedere dall’immigrato. Appena i colleghi hanno finito di sistemare il telone, sono saltati addosso all’uomo e lo hanno immobilizzato.

L’immigrato era salito sull’impalcatura proprio mentre a qualche centinaia di metri di distanza cominciava una conferenza stampa dei Radicali, sotto la Torre ex Carlo Erba in via Imbonati. Sulla struttura dal 5 novembre si trova un gruppo di immigrati per protesta.