Milano, quattro ragazzi fermati dai carabinieri: “Andiamo a una festa. Problemi?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2020 - 09:45 OLTRE 6 MESI FA
Carabinieri, Ansa

Milano, quattro ragazzi fermati dai carabinieri: “Andiamo a una festa. Problemi?” (foto d’archivio Ansa)

ROMA – “Andiamo a una festa. Per la precisione, alla festa di compleanno di un amico fuori città. Problemi?”.

Succede anche questo. Succede anche questo a Milano. E’ successo anche questo ad alcuni che carabinieri che, in piena emergenza coronavirus, hanno fermato quattro ragazzi a Milano. 

Carabinieri che fermati i ragazzi si sono sentiti rivolgere questa frase: “Andiamo a una festa. Per la precisione, alla festa di compleanno di un amico fuori città. Problemi?”. La storia è raccontata dal Corriere della Sera.

Follia. Follia totale. La follia di chi ancora non vuole capire. Follia di chi continua a mettere in pericolo la nostra comunità.

I carabinieri, con calma, hanno risposto con una sfilza di no alle loro domande.

I quattro ragazzi, tutti ventenni, infatti dicono di non sapere. Dicono di non sapere dell’Italia zona rossa. Dicono di non sapere bene che devono starsene a casa per tutelare loro e gli altri. Dicono di non sapere che rischiano di prendersi una denuncia.

Dicono di non sapere i quattro ragazzi. Ma ora non c’è più tempo per non sapere. Non ci sono più giustificazioni.

Punto. Ora non ci sono più giustificazioni per nessuno.