Milano, ragazze molestate sul treno da un nordafricano: le blocca e si tocca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Novembre 2018 14:35 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2018 14:35

Milano, ragazze molestate sul treno da un nordafricano: le blocca e si tocca

MILANO  – Due ragazze sono state bloccate e molestate da un nordafricano sul treno che da Torino era diretto a Milano. Le giovani si sono ritrovate per circa cinque minuti nel vagone con l’uomo, che le ha fermate, si è abbassato i pantaloni e ha iniziato a toccarsi davanti a loro.

L’aggressione è avvenuta sul treno in partenza da Torino Porta Nuova alle 19.54 la sera del 2 novembre. Le carrozze erano semivuote e così le giovani hanno iniziato a percorrere il treno in cerca di un vagone dove ci fossero altre persone o il capotreno. Arrivate a Vercelli, le giovani sono state inseguite da un nordafricano ubriaco che le ha bloccate nel vagone deserto e le ha molestate. 

Poco dopo però è arrivato il capotreno che ha iniziato a gridare e ha allontanato il molestatore, aiutato anche da un altro uomo in divisa, che lo ha aiutato a farlo scendere dal treno. Le giovani fotografe hanno raccontato: “Decidiamo di fare subito denuncia come consigliato dal capotreno appena scese a Milano, nonostante il mostro sia sceso a Vercelli dove non c’è la polizia ferroviaria e quindi in giro libero senza alcuna conseguenza. In Centrale mi sono sentita nuovamente violentata, questa volta dallo Stato, dato che nel 2018 hanno deciso di eliminare la legge contro l’esibizionismo pubblico e nonostante le minacce, questa denuncia è pressoché inutile”.